Il poeta e il guerriero

il-poeta-e-il-guerrieroIl poeta e il guerriero

Poesie e pensieri di un poeta guerriero del terzo millennio

“Il poeta e il guerriero” esprime tutta la personalità del suo autore, il quale ha due grandi passioni: il kung fu e la poesia, che apparentemente possono sembrare due realtà profondamente distanti tra di loro ma che invece sono molto più vicine di quanto si possa pensare. Si tratta infatti di due forme di arte, arti notevolmente introspettive e che hanno a che fare con le emozioni. Il kung fu insegna a gestire e controllare la propria energia, le proprie emozioni, mentre la poesia è un mezzo per esternarle e trasmetterle agli altri sotto forma di versi. Si potrebbe anche azzardare a dire che le due arti sono complementari e Dal Bo riesce a sintetizzare queste caratteristiche riportando in versi le tematiche inerenti la filosofia che si nasconde dietro il kung fu. Da qui la scelta del titolo della silloge, dove il guerriero richiama l’antica arte cinese. Queste premesse sono il preludio ad una poesia filosofica, a tratti onirica, che conduce il lettore in scenari appartenenti ad una cultura lontana e profonda.

 

ACQUISTA